Unione Nazionale Consumatori

*******Delegazione di Molfetta Viale Pio XI 48/13 Molfetta (BA)***** ********Delegazione di Bisceglie Via Aldo Moro 79 Bisceglie (BT)****** tel/fax.0803968176 cell.3335947807

Scrivici

L’ADSL non funziona correttamente, che fare?

slow adsl

Cosa posso fare se la mia velocità della linea ADSL è inferiore a quella promessa nel contratto?

La prima cosa da fare è verificare la velocità della linea con un sistema certificato. Oggi conosciamo un mezzo molto efficace prodotto dall’Autorità garante per le comunicazioni che si chiama Nemesys che consente di far ciò.

Ne.Me.Sys. è scaricabile gratuitamente dalla pagina www.misurainternet.it.

Installato il software sul proprio personal computer, il sistema inizierà automaticamente il test.

Qualora la qualità della connessione risulti inferiore a quanto contrattualmente dichiarato, il relativo certificato va trasmesso all’operatore per chiedere il ripristino delle specifiche tecniche previste dal contratto.

La trasmissione del certificato può essere effettuata anche in maniera telematica cliccando il pulsante “Invia reclamo all’operatore” presente nell’area privata del sito dedicata agli utenti registrati.
Dall’invio del certificato, l’operatore ha 30 giorni di tempo per ripristinare i parametri di qualità previsti dal contratto.

L’utente attraverso una seconda misurazione del software Ne.Me.Sys, da effettuarsi a distanza di 45 giorni dal primo, potrà quindi verificare se il gestore ha migliorato la qualità della linea Adsl.

In caso di mancato miglioramento del servizio, l’utente potrà recedere dal contratto senza corrispondere i costi di disattivazione comunicandolo all’operatore, con un preavviso di un mese, mediante lettera raccomandata.

In alternativa, ai sensi della delibera n. 656/14/CONS, l’utente potrà chiedere di modificare gratuitamente l’offerta sottoscritta, aderendo – qualora presente a listino – ad una offerta di prezzo inferiore con la medesima tecnologia sottostante e proporzionale alla qualità e alle caratteristiche del proprio collegamento per l’accesso ad Internet.

Qualora la velocità rilevata nel rapporto finale sia inferiore a quella contrattualmente prevista sarà possibile chiedere il ripristino delle condizioni contrattuali ed un rimborso parziale del canone in quanto il servizio non è in linea con il contratto sottoscritto.

HAI BISOGNO DEL NOSTRO AIUTO IN TEMA TELEFONIA?

 

Compila il modulo e sarai ricontattato

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi