Unione Nazionale Consumatori

*******Delegazione di Molfetta Viale Pio XI 48/13 Molfetta (BA)***** ********Delegazione di Bisceglie Via Aldo Moro 79 Bisceglie (BT)****** tel/fax.0803968176 cell.3335947807

Scrivici

In libreria “CambiaMenti un bugiardino per le buone pratiche quotidiane”

1469908_376589745810222_1222771426_nAdottare uno stile di vita più sostenibile ci permette di apprezzare pienamente il valore di azioni che spesso compiamo meccanicamente e istintivamente, diventandone protagonisti e non soggetti passivi attraverso l’esercizio di scelte informate e consapevoli. Se poi al consumo critico affianchiamo l’autoproduzione (laddove ciò è possibile) recuperiamo il sano e appagante piacere di farci in casa ciò di cui abbiamo bisogno, rivalutando conoscenze perdute e divertendoci.

CambiaMenti, piccola guida pratica per una vita sostenibile (edizioni la meridiana, collana partenze, pp. 80, Euro 12,00) è un piccolo libro nato da un progetto che ha coinvolto un gruppo di famiglie di Molfetta (Ba) tra settembre 2012 e febbraio 2013 sul tema degli stili di vita sostenibili.
Più che un libro, i quattro autori – Marco Costantino, Francesca Di Fazio, Cristina Di Modugno, Raffaella Sasso – propongono un ‘bugiardino’ ricco di piccoli e semplici esempi concreti per cambiare il mondo: le diverse forme di risparmio (idrico, energetico, la gestione dei rifiuti), l’autoproduzione, la sostenibilità, l’adesione ai GAS (Gruppi di Acquisto Solidale), la scelta del Commercio Equo e Solidale.
La prima tiratura di cambiaMenti (maggio 2013) si arricchiva dei riferimenti legati alle sperimentazioni svolte dal progetto pilota nell’ambito locale (Molfetta e i suoi dintorni, provincia e regione). Ora, invece, il testo esce in libreria in una versione ricca e ampliata, con riferimenti a gruppi, associazioni ed esperienze in ambito nazionale, per riflettere e offrire gli strumenti giusti sul tema dell’ecosostenibilità applicabili sull’intero territorio nazionale.
Gli autori spiegano, infatti, come i nostri comportamenti quotidiani influenzino continuamente l’ambiente che ci circonda: l’auto che ci porta al lavoro, il computer con cui navighiamo in rete, la cucina con cui prepariamo da mangiare, consumano risorse naturali scarse e preziosissime. Questi consumi sono spesso associati all’emissione di sostanze inquinanti e alla produzione di rifiuti non facili da smaltire. Inoltre la maggior parte dei prodotti con cui entriamo in contatto quotidianamente arrivano sulle nostre tavole da migliaia di chilometri di distanza, con un notevole impatto ambientale. Spesso, poi, non sappiamo nulla neppure dei soldi con i quali li acquistiamo.
Imparare a cambiare il nostro stile di vita è fondamentale per difendere l’ambiente, rispettare e valorizzare il lavoro di chi si trova all’estremo opposto della catena produttiva e sentirci meglio con noi stessi e con gli altri. Se poi al consumo critico affianchiamo l’autoproduzione (laddove possibile) recuperiamo il sano e appagante piacere di farci in casa ciò di cui abbiamo bisogno, rivalutando conoscenze perdute e divertendoci.

Marco Costantino, laureato in Economia, ha condotto numerose ricerche sul commercio equo e solidale operando in Africa, Asia e America Latina e pubblicando libri e articoli su riviste internazionali e nazionali. È presidente dell’Associazione Crogiuolo e membro del Comitato Progetti di CTM Altromercato).
Francesca Di Fazio ha lavorato per Greenpeace Italia nel settore ricerca fondi, organizzazione eventi e campagne di comunicazione, e collaborato con varie case editrici come redattrice e correttrice di bozze. Attualmente lavora presso un laboratorio di artigianato e collabora all’organizzazione di corsi di lettura e manipolazione per bambini.
Cristina Di Modugno, laureata in Scienze Politiche, si occupa di sociologia. I principali interessi di ricerca riguardano le politiche sociali, il Terzo settore e lo sviluppo locale. È presidente dell’APS Meters – Studi e ricerche per il sociale, con la quale pratica e sperimenta metodi innovativi di ricerca e comunicazione sociale.
Raffaella Sasso, laureata in Medicina Veterinaria con Dottorato di Ricerca in Biologia della riproduzione umana e animale, è ricercatrice presso l’Università di Bari nonché autrice di numerose pubblicazioni scientifiche nel campo dell’etologia e della fisiologia veterinaria.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi